Grigliata di successo? Ecco cosa non fare prima, durante e dopo la cottura della carne alla griglia

L’estate è già un ricordo ma non vuoi rinunciare ad una buona grigliata in famiglia? Destreggiarsi tra marinature, forchettoni e carbonella però, non è affatto facile se non sei un esperto.

Ecco allora qualche utile consiglio e gli errori da non fare assolutamente per ottenere una cottura della carne alla griglia perfetta!

Grigliata di carne: 5 errori da non fare

  1. Non conoscere la differenza tra barbecue e grigliata. Fare un barbecue o una grigliata non è la stessa cosa e la modalità di cottura determina la scelta della carne. Il barbecue è il metodo di cottura coperto, ideale per i tagli grandi, mentre la griglia (cottura scoperta o “viva”) è indicata per i tagli più piccoli, che cuociono più rapidamente.
  2. Scegliere legna rovinosa. Quella di pino e abete non va bene, perché rilascia sostanze tossiche a contatto con il fuoco. Va benissimo, invece, quella di vite, ciliegio, e faggio. In alternativa, puoi utilizzare laclassica carbonella, che è anche più rapida, oppure una griglia elettrica.
  3. Bucherellare o schiacciare la carne. Un errore che si rivela fatale. La carne di qualità, infatti, è succulenta perché ricca di succhi, che in parte si disperdono, inevitabilmente con il calore. Bucherellando o schiacciando con il forchettone, viene favorito questo meccanismo. Durante la cottura della carne alla griglia, invece, girala utilizzando una pinza o una paletta, così da sigillare i pori in superficie, preservando tenerezza e gusto.
  4. Non far riposare la carne. A cottura ultimata, la tentazione è quella di servire e mangiare subito la carne grigliata. Invece, per assaporarla al meglio bisogna lasciarla riposare qualche minuto, per far in modo che i succhi di distribuiscano bene all’interno.
  5. Scegliere carne scadente. In realtà è la regola numero uno: saper scegliere i tipi di carne per la grigliata o il barbecue, e nelle dosi giuste, così da evitare sprechi di cibo. La qualità è, neanche a dirlo, fondamentale: sono diversi i fattori da valutare, come la provenienza, la tipologia di allevamento dell’animale e la lavorazione.

Dove acquistare la carne di qualità?

Per essere sicuro di mettere a cuocere sulla griglia un prodotto succoso, tenero e sicuro, devi affidarti a dei produttori di carne garantita, come Marchese Store: alleviamo direttamente i bovini che nutriamo esclusivamente ad erba, senza mangimi e ormoni e frolliamo la carne per almeno 15 giorni per poi lavorarla in totale sicurezza.

Sul nostro shop online trovi ad esempio:

  • Copertina di spalla. Un taglio molto magro e tenero,dal sapore intenso. La cottura sulla griglia è molto veloce e semplice e l’ideale è servire le nostre fettine di copertina di spalla Gènisse con l’aggiunta di una salsa a piacere.
  • Brisket. È la punta di petto del manzo, un taglio morbidissimo. Per la cottura sulla griglia puoi seguire l’originale ricetta texana, lenta con affumicatura. Prova il nostro brisket Gènisse con la salsa rub, composta da sale, pepe e zucchero!
  • Burger. Per la gioia di grandi e piccoli cuoci sulla griglia il nostro burger di vitellone El Macho  e/o di scottona Génisse e insaporiscilo in base alle preferenze.

Ora che sai i segreti della cottura della carne sulla griglia e sai quale scegliere,cosa aspetti? Ordina la carne online su Marchese Store: arriverà a casa tua surgelata secondo la tecnica del surgelamento istantaneo di tipo industriale, che permette di mantenere gusto, tenerezza e succosità e di prepararla quando avrai piacere o necessità, avendola già a disposizione comodamente a casa tua!

Grigliare…per credere!

I commenti sono chiusi