Profumo di brace nell’aria? Ecco come fare una grigliata di carne adatta a tutti

Diciamo la verità: l’odore della carne sulla brace non solo fa venire l’acquolina in bocca, ma evoca ricordi di momenti felici e spensierati in compagnia di amici e famiglia! 

Se vuoi organizzare una bella cena a base di carne, non perderti questi preziosi consigli su come fare un barbecue e/o una grigliata di carne. Per esempio: sai che non si tratta della stessa cosa?

5 consigli per una grigliata di carne indimenticabile 

  1. Parola d’ordine: qualità. Vietato non fare attenzione alla qualità. Si rischia davvero di fare una brutta figura. La carne deve essere selezionata e preferibilmente grass fed, ovvero provenire da pascoli allevati esclusivamente a erba, senza l’aggiunta di ormoni e/o vari mangimi. 
  2. Modalità di cottura: griglia o barbecue? I due termini vengono spesso usati come sinonimi ma in realtà c’è una bella differenza: con griglia s’intende la cottura rapida sulla brace “viva”, con il calore che arriva dal basso; il barbecue invece, prevede una copertura che cuoce come un vero e proprio forno, distribuendo il calore in circolo. La griglia va bene per i pezzi piccoli (come salsicce, spiedini e salamelle), mentre il barbecue si adatta a tagli più grandi, che necessitano di una cottura prolungata.  
  3. La giusta legna. Se puoi ricorrere alla legna vera devi ricordarti di darti da fare un’ora prima in modo da approntare la brace per tempo. No a legna resinosa (pini e abeti) che rilascia sostanze tossiche col fuoco, sì a vite, ciliegio e faggio. La carbonella invece è più rapida, che richiede circa mezz’ora. In alternativa c’è la griglia elettrica. 
  4. Non bucherellare e schiacciare la carne. La carne buona è succulenta, ovvero ricca di succhi, che in parte si disperdono con il calore, quindi non favorire questo meccanismo bucherellandola con il forchettone o schiacciandola sulla griglia.
  5. Cottura e riposo. Durante la cottura della carne girala usando una pinza o una paletta, in modo da sigillare tutti i pori in superficie. A cottura ultimata, lasciala riposare prima di servirla, in modo che i succhi si distribuiscano bene all’interno. 

Quale carne scegliere?

Ora sai come fare un barbecue in modo impeccabile, ma prima di metterti all’opera devi scegliere che tipi di carne per la grigliata ordinare, e le dosi giuste per evitare che sia troppo poca o in eccesso! 

Ecco tre proposte firmate Marchese Store che stupiranno i tuoi ospiti: 

  1.  Salsiccia BBQ di scottona. In tre varianti: sale e pepe, peperoncino e finocchio, per accontentare tutti i gusti!
  2. Burger di scottona. Per i bambini è l’ideale, ma anche gli adulti ameranno il  sapore intenso del burger di pura carne bovina Génisse, da insaporire a piacere. 
  3. Bavetta. È una delle parti del manzo più saporite. Durante la cottura il grasso si fonde e la rende molto tenera. Sullo shop online trovi la bavetta grande e piccola, ideale da condire con sale, pepe e cuocere qualche minuto per lato sulla griglia. 
  4. Fiorentina. Un classico che non dovrebbe mai mancare in una cena barbecue. Il taglio Génisse possiede le tre caratteristiche della “vera” Fiorentina.

Consulta il nostro shop online e sbizzarrisciti a creare il menu che più preferisci, c’è solo l’imbarazzo della scelta: la carne arriverà a casa tua freschissima perché congelata con la tecnica ultra rapida industriale. 

Scopri di più su come fare una grigliata di carne super sul nostro blog e contattaci per qualsiasi dubbio.

I commenti sono chiusi